youlaurea

Sviluppo e Cooperazione Internazionale

I CONTENUTI

Il Corso di Laurea in Sviluppo e Cooperazione Internazionale offre una formazione di base sui temi dello sviluppo economico, politico-istituzionale e sociale. In particolare, ha l’obiettivo di formare le competenze essenziali per la comprensione dei caratteri dominanti dello sviluppo locale e globale della crescita di lungo periodo nei diversi sistemi locali, nazionali e internazionali, per poter adottare misure di policy a favore dello sviluppo. Il laureato potrà ricoprire i seguenti ruoli professionali: tecnico operatore in sviluppo e cooperazione internazionale; cooperante con mansioni tecniche allo sviluppo internazionale con ruoli di aiuto al coordinamento e all’attuazione di progetti; tecnico operatore in politiche e programmi di peacekeeping, peace-building e peace-mantaining.

SPECIALISTA IN SCIENZE POLITICHE E COOPERAZIONE INTERNAZIONALE

Tra gli sbocchi professionali rientrano esperti che studiano, descrivono e interpretano l'origine, il funzionamento e le logiche dei sistemi e delle ideologie politiche, le relazioni diplomatiche, economiche e politiche fra gli Stati, i modi di costruzione delle decisioni politiche, le interrelazioni con l'opinione pubblica, l'attività dei governi e dei partiti.

Dove

Il Corso di Laurea in Sviluppo e Cooperazione Internazionale è attivo in 1 Ateneo italiano:

Raffronta

Sviluppo e Cooperazione Internazionale appartiene alla Classe di Laurea L-37 "Scienze sociali per la cooperazione, lo sviluppo e la pace" che comprende ulteriori Corsi di Laurea come:
  • Cooperazione Internazionale e Sviluppo
  • Discipline Economiche e Sociali per lo Sviluppo
  • Mediazione Socioculturale e Scienze Sociali per la Cooperazione e lo Sviluppo (interclasse)
  • Scienze per la Pace: Cooperazione Internazionale e Trasformazione dei Conflitti
  • Scienze Sociali per la Globalizzazione 
  • Sviluppo Economico e Cooperazione Internazionale
  • Sviluppo Economico, Cooperazione Internazionale Socio-Sanitaria e Gestione dei Conflitti

Le Personalità

VEDOVATO, GIUSEPPE

Studioso italiano di relazioni internazionali e di istituzioni giuridiche, uomo politico (Greci 1912 - Roma 2012); professore nelle Università di Perugia (1952) e (dal 1963) di Roma; deputato (1953-72) e senatore (1972-76) per la Dc. Opere: Organizzazione internazionale e Patto a quattro (1938); Il conflitto europeo e la non belligeranza dell'Italia (1942); Il trattato di pace con l'Italia (1947); Decolonizzazione e sviluppo (1971); Politica estera italiana e scelta europea (1979). Ha riunito vari scritti in Per il bene comune nella libertà, nella giustizia, nella pace (5 voll., 1958-76) e Studi africani e asiatici (4 voll., 1964-76).

PERLASCA, GIORGIO

Commerciante e diplomatico italiano (Como 1910 - Padova 1992). Volontario fascista in Africa orientale (1935) e in Spagna (1939), durante la Seconda guerra mondiale fu inviato come diplomatico a Budapest per acquistare vettovaglie per l'esercito italiano. All'indomani dell'8 settembre 1943 decise di non aderire alla Repubblica sociale italiana. Rifiugiatosi presso l'ambasciata spagnola d'Ungheria, ottenne il passaporto e fu impiegato dall'ambasciatore Á. Sanz Briz per salvare gli ebrei ungheresi dalla deportazione: dal 1° dicembre 1944 al 16 gennaio 1945, P. rilasciò finti salvacondotti che, conferendo la cittadinanza spagnola agli ebrei, salvarono la vita a migliaia di persone...

RICCARDI, ANDREA

RICCARDI, ANDREA
Storico e docente universitario italiano (n. Roma 1950). Giovanissimo, sul finire degli anni Sessanta ha fondato la Comunità di Sant'Egidio, cui si è dedicato pienamente da allora. R. è uno storico apprezzato (noti i suoi studi sul ruolo della Chiesa), nonché professore ordinario di Storia contemporanea all'Università di Roma Tre. Numerose università lo hanno insignito con la laurea honoris causa a riconoscimento dei suoi meriti storici e culturali. Il suo impegno nella Comunità di Sant'Egidio gli è valso numerosi riconoscimenti, tra cui la Légion d'honneur della Repubblica francese (2002), il Premio Balzan per la pace e la fratellanza tra i popoli (2004) e il Premio Carlo Magno (2009), che viene attribuito a persone e istituzioni che si sono particolarmente distinte nella promozione di un'Europa unita e nella diffusione di una cultura di pace e di dialogo. Esperto del pensiero umanistico contemporaneo, è voce autorevole nel panorama internazionale: ha avuto un ruolo di mediazione in molteplici conflitti e ha contribuito al raggiungimento della pace in diversi paesi, tra cui il Mozambico, il Guatemala, la Costa d'Avorio, la Guinea. Tra le sue numerose pubblicazioni, la maggior parte delle quali tradotte in diverse lingue: Il secolo del martirio. I cristiani nel Novecento (2000-09), Convivere (2006), Il "Partito romano" (2007), L'inverno più lungo. 1943-44: Pio XII, gli ebrei e i nazisti a Roma (2008), Giovanni Paolo II. La biografia (2011), Dopo la paura la speranza (2012). Dal 16 novembre 2011 è Ministro senza portafoglio per la Cooperazione internazionale e l'integrazione del governo Monti.

L'aula virtuale

Federica Web Learning

LA CORTE IN RETE

Tullio Jappelli. Capitale umano e crescita economica. Non tutti i lavoratori sono ugualmente produttivi, per lo più in ragione del loro "capitale umano", che a sua volta riflette il loro grado di istruzione e stato di salute. Quanto rende l'investimento in istruzione?

LIVING LIBRARY

Source Oecd. È l'archivio statistico dell'Organisation for Economic Co-Operation and Development, con 30 paesi membri e attività in altre 70 nazioni, pertanto di portata globale. Il sito copre 20 collezioni tematiche di monografie e rapporti, 24 periodici e 25 banche dati statistiche...

Ecco un esempio di una lezione universitaria del Corso di Laurea in Sviluppo e Cooperazione Internazionale. Lo trovi online, ad accesso libero, sul portale Federica Web Learning dell'Università Federico II.

Le lezioni sono organizzate in slide uniformi con link a documenti, audio, filmati e risorse in rete.

Nel mondo

In Rete si trovano molti materiali didattici utili per il tuo percorso di studio.
Su iTunes U è presente il corso di Geopolitics: Geographical Aspects of International Affairs della University of Illinois Springfield.
Lo storico e diplomatico Joseph Nye offre alla platea di Ted una panoramica sul passaggio di potere tra Stati Uniti e Cina e sulle implicazioni globali dei cambiamenti a livello di potere economico, politico e di "soft power". Su Rsa Ian Bremmer illustra i rischi e le opportunità di un mondo privo di una leadership globale.

Joseph Nye: i cambiamenti di potere a livello globale.

Joseph Nye su Ted

Every Nation For Itself - TheRsa.

Ian Bremmer su TheRsa.

Joseph Nye: i cambiamenti di potere a livello globale.

Il corso di Geopolitics su iTunes U

E dopo...

Per un profilo dei laureati di questa classe di laurea e informazioni sulla loro condizione occupazionale puoi consultare i dati elaborati dal Consorzio Interuniversitario AlmaLaurea per il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca.

Elaborazione grafica Almalaurea

Elaborazione grafica da fonte Almalaurea XV Indagine 2013

  • 23,9% Lavora e non è iscritto alla specialistica
  • 15% Lavora ed è iscritto alla specialistica
  • 37,2% Non lavora ed è iscritto alla specialistica
  • 8% Non lavora, non è iscritto alla specialistica e non cerca
  • 15,9% Non lavora, non è iscritto alla specialistica ma cerca
Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna