youlaurea

Step 9 – Come preparare un esame

Nei precedenti post abbiamo affrontato gli step principali per orientarsi nel primo approccio universitario. Nell’appuntamento di oggi ci soffermeremo sull’individuare alcuni consigli per preparare al meglio un esame. Come organizzare il proprio studio, considerando la necessità di studiare ed eventualmente seguire le lezioni negli stessi periodi.

Nello Step 8 abbiamo scritto di come l’anno accademico sia diviso in semestri e siano presenti corsi che durano da un mese a sei mesi. Se siete interessati a seguire i corsi, il docente potrà decidere di farvi affrontare delle prove intercorso (mid-term) che consentano di valutare il vostro stato di avanzamento sulle tematiche affrontate e diminuire il carico di testi da portare all’esame finale.

Solitamente esistono tre tipi di studenti:

  • Frequentanti: studente 24/24h, che segue assiduamente tutti i corsi;
  • Ibrido: decide di volta in volta quali corsi o lezioni seguire, in base alla propria disponibilità di tempo;
  • Non frequentante: per motivi di lavoro o altre ragioni, decide di non frequentare l’università. Solitamente porterà all’esame il programma da “non corsisti”.

Indipendentemente dal vostro profilo di studente, è opportuno organizzare il proprio tempo al meglio per riuscire a studiare senza fretta e senza stress. Eviterete così di dover concentrare lo studio di tre-quattro esami nei quindici giorni prima dell’appello. Se vi troverete in questa condizione, studierete senz’altro male e i vostri voti ne risentiranno.

Ovviamente lo studio è un processo personale: basato su proprie abitudini e capacità cognitive; vi potrebbe bastare leggere un testo per capirlo, oppure avrete necessità di leggerlo più volte e ripeterlo a voce alta. Vi sono chiaramente differenze in base alle materie che dovrete studiare ma, in linea generale, un approccio serio allo studio può essere comune a tutti gli studenti.

Prendete quindi il calendario e segnate il periodo nel quale avrete l’esame. Non sempre la vostra Università potrebbe indicare esattamente, mesi prima, la data esatta degli esami: ma, sempre, saprete più o meno in quali mesi ci saranno gli appelli. Immaginiamo quindi che dobbiate sostenere un esame a Giugno. Calendario alla mano, vedrete che mancano due-tre mesi. Se seguite i corsi, anche salturiamente, saprete già che non avrete a disposizione tutti i giorni e tutte le ore per poter studiare. Individuate quindi quali giorni/ore avete liberi (sabati, domeniche, pomeriggi) per poter tracciare in linea di massima una “timeline” dello studio. Se siete studenti-lavoratori, ovvero frequentate poco o nulla l’università, il calcolo dovrà basarsi sulle ore di non-lavoro che avrete (le sere e i weekend, ad esempio).

Con la timeline posta dinanzi a voi, decidete quali e quanti esami sostenere: prendete i corrispettivi testi d’esame e iniziate a leggere le prime pagine, per avere una prima impressione di quanto possano essere complessi.

Un suggerimento che può essere utile, sempre indipendente dalle personali capacità di apprendimento, è quello di suddividere lo studio imponendosi degli obiettivi intermedi, dei traguardi. Ad esempio: ogni giorno devo fare un capitolo, ogni giorno devo studiare 100 pagine; entro il 15 maggio devo aver finito questi libri; dal 16 maggio al 30 maggio passo alla fase di studio/ripetizione del libro. E così via. Ragionare per obiettivi vi consente di raggiungere dei traguardi immediati, evitando di scoraggiarvi troppo (es. “non riuscirò mai a studiare tutto l’esame per tempo”). Nulla vieta che al termine di ogni traguardo valutiate un qualche sistema di ricompensa per voi stessi :)

Cercate sempre di organizzare lo studio in base al tempo che avete a disposizione. Valutate la possibilità di incrementare – seppur di poco – il carico di studio, progressivamente. Studiate sempre un po’ di più così da migliorare i vostri ritmi di studio e di “tolleranza”.

Ciò che è sempre importante ricordare è che ogni persona è diversa ed ogni esame è diverso. Con il tempo imparerete però a individuare il metodo di studio più efficiente ed efficace.

Inserisci un commento

Nome

Email

Sito Web

Commento


I campi Nome ed E-mail sono obbligatori, l'E-mail non sarà mostrata.

Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna