youlaurea

Webfiction italiane: arrivano le Mamme (imperfette)

Alle webfiction in Italia non siamo molto abituati: per questo il debutto oggi della prima web fiction sul sito online del Corriere fa notizia.  Un altro motivo per cui questo esperimento verrà ricordato è l’argomento: le mamme imperfette, ovvero quelle donne contemporanee che si dividono tra lavoro e famiglia, maternità e carriera.

È vero che il web è diventato uno spazio d’eccellenza per le mamme, che si radunano in forum, community, siti web: da Mamme nella Rete, il social network delle mamme e della famiglia, che parla alle Mamme tecnologiche, Mamme blogger, Mamme ecologiche, Mamme Vip; a Genitori che crescono, un portale “per imparare insieme ad essere genitori”, a Pianeta Mamma, un portale dedicato al mondo delle mamme e dei bambini. Le mamma hanno bisogno di consigli e di rassicurazioni. Proprio a questi blog si è ispirato lo sceneggiatore e regista Ivan Cotroneo, che ha passato settimane in incognto ra forum e chat a tema.  La Rete ed i forum di aiutoaiuto provvedono a ricostruire quella rete di supporto costituita un tempo dai parenti e di cui oggi le donne hanno sempre più bisogno, visto che la precarieà del lavoro le porta a stare lontane dalle famiglie d’origine. Inoltre il precariato obbliga le donne a diventare madri sempre più tardi ed il cambiamento culturale implica anche una ricerca di maternità in tempi prima impensati. Ma oltre alle reti di supporto, tanti sono anche i blog che parlano , in chiave ironica ma veritiera, della genitorialità: Nonsolomamma, della giornalista Claudia De Lillo, Mò te lo spiego a papà, del napoletano Francesco Uccello e anche Congedo parentale, questi ultimi due centrati sul ruolo, ormai sempre più attivo, dei padri.

Le protagoniste della webfiction sono tutte mamme e raccontano le straordinarie storie ordinarie, relative alla conciliazione tra lavoro e famiglia, compagni (poco) collaborativi e bambini sempre più svegli. Le loro storie saranno raccontate in 25 puntate da 8 minuti ciascuna. La webfiction “Mamme imperfette!” realizzata da Indigo Film 21 e RaiFiction parte oggi e le puntate andranno avanti, dal lunedì al venerdì, per cinque settimane sul sito de “Il Corriere“, poi in autunno saranno trasmesse da Rai2, probabilmente in un formato diverso.

Mentre la fiction sui canali generalisti è tanto seguita, le webfition in Italia sono attive da anni, ma non sono un fenomento diffuso: la prima è stata “The Sleep of Reason“, nel 2007, poi una svolta l’ha segnata “Freaks”, nel 2011 ed infine l’apertura di un vero portale di web fiction: Webseriestv, su cui sono raccolte circa 50 webfiction italiane, divise per genere. Le webfiction richiedono pochi sforzi produttivi e quindi sono spesso amatoriali. Webseries si propone di non essere solamente n canale per la diffusione online, ma di un vero e proprio social video network, con la possibilità di proporre il proprio lavoro, al fine di dare visibilità a chi è interessato a realizzare una web series tutta sua.

In attesa di sapere se questo esperimento tra web, fiction e tv sarà all’altezza dell’ormai consolidato binomio tra mamme e web, sarà possibile seguire tutte le puntate giorno per giorno, con una narrazione dai tempi realistici, o verle tutte insieme in archivio.

Inserisci un commento

Nome

Email

Sito Web

Commento


I campi Nome ed E-mail sono obbligatori, l'E-mail non sarà mostrata.

Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna