youlaurea

Il dilemma di noi giovani alle soglie della maturità: “…e dopo?”

Scegliere quale facoltà universitaria intraprendere dopo l’esame di maturità, è divenuta un’impresa sempre più ardua, poiché, diversamente da quanto accadeva in passato, oggi dobbiamo rivolgerci verso la specializzazione in un campo ben definito. Le conseguenze di una nostra scelta errata, pertanto, non faranno altro che sconvolgere totalmente il nostro futuro facendoci giungere al punto in cui sarà pressoché impossibile tornare indietro sui propri passi, avendo perso denaro e tempo prezioso.

In Rete, le informazioni sono sempre più diversificate e talvolta anche divergenti fra loro: se cercassimo di orientarci nella scelta con il loro ausilio, saremmo inevitabilmente catapultati in un vortice continuo di nozioni che non ci porteranno da nessuna parte e che, anzi, finiranno per confondere ulteriormente le idee.

Per ovviare a questa difficoltà, oltre a scavare profondamente in noi stessi, credo sia utile immergersi in una ricerca approfondita – esente da ogni condizionamento esterno – della Facoltà adatta ma soprattutto cercare il confronto con chi, come noi, ha lo stesso dilemma.

Photo Charles Darwin (1809-1882) – ‘Big Idea Exhibition’, Natural History Museum, London

Sin da quando ho iniziato gli studi liceali, ho sempre avuto il sogno iscrivermi ad un corso di laurea dell’area scientifica, che spaziasse tra discipline come la Chimica e la Biologia. Mi piacerebbe lavorare nel campo della ricerca scientifica: fin da bambino mi entusiasma capire le caratteristiche di ciò che mi circonda, mi piace sperimentare e anche osservare i viventi nelle loro forme e nei loro habitat. Sono un appassionato di scienza e in me, già dalla fine delle scuole medie, la religione ha ceduto il posto a ciò che è l’evoluzionismo di Darwin: una delle teorie più spettacolari che l’uomo avesse potuto ideare.

Oltre a questa passione, ho anche un interesse umanistico e letterario che, specialmente negli ultimi anni, si sta evidenziando in modo accentuato.

Leggo dall’età di quattro anni, ergo non può che esser, questo, uno dei miei passatempi preferiti. Mi piace cimentarmi in testi di ogni genere, spessore e periodo di produzione, scritti in lingua italiana o in lingua inglese.

La passione per la scrittura è andata rafforzandosi con l’ingresso al Liceo: non so né perché né come mi sia ritrovato a scrivere assiduamente. Ciò malgrado, già da bambino pianificavo delle storie e cercavo di immaginare i dialoghi tra persone che osservavo in lontananza! Oggi produco racconti di impianto creativo e lo scorso anno, durante la partecipazione al concorso di scrittura creativa e multimediale per adolescenti “Scrivoanchio”, sono stato nominato tra i finalisti e il mio elaborato (Assassinio al Kensington) è stato pubblicato in una Antologia collettanea.

Un’altra mia passione è la fotografia: ciò che è più diretto di un oceano di parole. Guardare attraverso l’obiettivo permette di instaurare un rapporto con un mondo che non cambierà mai.

Nel corso dei miei post su YouLaurea vi racconterò anche gli altri miei interessi, sperando di orientarmi meglio nella scelta di quelli da applicare allo studio universitario.

Quanto è importante, infatti, decidere cosa fare nella vita? A mio avviso, è davvero di notevole importanza se si vuole condurre una esistenza senza rimpianti e senza rancori. E voi, cosa ne pensate?

Commenti (1)

  1. Pingback: Scienza e Letteratura sono davvero così differenti? - YouLaurea.it

Inserisci un commento

Nome

Email

Sito Web

Commento


I campi Nome ed E-mail sono obbligatori, l'E-mail non sarà mostrata.

Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna