youlaurea

La scuola del futuro al Salone italiano dell’Educazione

Si è conclusa oggi la nona edizione di ABCD+Orientamenti, il Salone Italiano dell’Educazione, ospitato dalla Fiera di Genova. Tre giorni di appuntamenti, laboratori e incontri dedicati ai temi della scuola e dell’apprendimento.
Al centro della manifestazione, la “Scuola 2.0“, ovvero l’impiego delle nuove tecnologie e di strumenti innovativi per la didattica: lavagne interattive, multimediali, e software per creare lezioni digitali; tutti i nuovi supporti per l’insegnamento e per l’apprendimento attraverso i nuovi media.

ABCD+Orientamenti è stato aperto dalla conferenza europea Eminent, promossa dal MIUR e dall’European Schoolnet (EUN), l’associazione costituita dalla rete di 30 Ministeri della Pubblica Istruzione in Europa, riuniti per un confronto sulle future tendenze dell’istruzione.

Una schermata dell'Applicazione Geoscuola di Giunti EditoreNel corso della manifestazione è stato presentato il primo prototipo dinamico e interattivo di scuola 2.0, “Quando lo spazio insegna: ripensare lo spazio e le dotazioni per la scuola del nuovo millennio”. Lo spazio espositivo, ideato dal Ministero dell’Istruzione con la collaborazione di Indire (Istituto Nazionale di Documentazione, Innovazione e Ricerca Educativa), ha ospitato una serie di lezioni sulle metodologie d’insegnamento realizzabili attraverso le nuove tecnologie. Anche il Ministro Profumo, partecipando all’evento, ha ribadito l’importanza della formazione scolastica per il futuro dell’innovazione e del Paese, oltre che la volontà di puntare sul processo di trasformazione della scuola grazie alle tecnologie.

Non solo didattica al centro dei dibattiti: durante la tre giorni sono stati affrontati anche i temi dell’educazione ambientale e la sostenibilità, il turismo e la mobilità, l’educazione alimentare e l’orientamento; circa 300 gli espositori appartenenti ai settori di editoria digitale, turismo, infanzia, educazione. Tra gli espositori di rilievo, Microsoft ed Intel, che hanno presentato Poster e Geoscuola, le prime piattaforme integrate e complete di tecnologie e contenuti facilmente riutilizzabili in ogni classe, realizzata in collaborazione con Giunti Scuola e Paperlit. E Smart, azienda che produce lavagne interattive multimediali, che ha realizzato con la casa Editrice La Scuola, la collana “L’IMmaginazione in classe“, cinque volumi di formazione interattiva sull’utilizzo delle LIM.

Nell’ottica social che contraddistingue gli eventi degli ultimi mesi, anche la ABCD+Orientamenti ha condiviso la propria diretta su Twitter (hashtag #orientabcd) consentendo ai follower di seguire virtualmente i lavori; il salone ha anche una pagina Facebook, la cui community è cresciuta negli anni e conta oggi circa 125mila iscritti.

Inserisci un commento

Nome

Email

Sito Web

Commento


I campi Nome ed E-mail sono obbligatori, l'E-mail non sarà mostrata.

Coppa Europa maglie calcioFrancia Bambino maglie calciomaglie calcio a poco prezzomaglie di calcio spagna